Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

“Il Corpo come mappa artistica del Sé”

“Il Corpo come mappa artistica del Sé”



Ciclo di incontri di YogaDanza Counseling e Arteterapie
ॐ Il Corpo come mappa artistica del Sé - 8 incontri per ricostruirla con lo Yoga-Danza Counseling & Arteterapie ॐ

Un percorso di esperienza psicocorporea e spirituale, sistematizzato sulla base della psicofisiologia e filosofia Yoga e incrementato con l'impostazione, e le tecniche, del Counseling Espressivo e della Dance Counseling.
Attraverso l'esplorazione del vissuto corporeo si andrà a ricostruire artisticamente la mappa del proprio “io corpo”, attraversando le diverse esperienze.

Gli argomenti trattati e le date:
ॐ IO-pelle come involucro del Sè 
19 dicembre 2015 dalle ore 17.00 alle 20.00

ॐ Abitare il corpo e cura di sè. (Grounding e Sankalpa)
15 gennaio 2016 18.00-20.30

ॐ Movimento, energia e armonia
29 gennaio 2016 18.00-20.30

ॐ Trovare il proprio centro
12 febbraio 2016 18.00-20.30

ॐ Entrare in contatto con l’altro
26 febbraio 2016 18.00-20.30

ॐ Il respiro e la voce, la propria identità…

"Il momento migliore per esercitarvi è... adesso." Thich Nhat Hanh

“La danza gioiosa comincia quando la cetra è accordata. Accorda per noi la cetra, né troppo alta, né troppo bassa e noi faremo fremere i cuori degli uomini.
La corda troppo tesa si spezza e la musica se ne va; la corda troppo lenta resta muta e la musica muore; accorda per noi la cetra… né troppo alta, né troppo bassa”




Pausa. Anche se forzata mi ci voleva proprio una pausa.
... mi abbandono sul divano guardando fuori il giardino, chiudo gli occhi e vedo un altro giardino. Lascio tutto. Lascio che scorra il tempo senza rincorrerlo con i pensieri e lascio scorrere i pensieri. Faccio dolcemente Vuoto lasciando vibrare via i pensieri con la musica e assaporo il piacere di essere Corpo.
Me lo dimentico infatti, nonostante il mio lavoro, in beffa a me stessa, dimentico. Dimentico di essere Corpo e corro, corro dietro a Manas, la Mente, dietro gli impegni, i tempi da rispettare, le responsabilità, le persone gradevoli e soprattutto mi lascio coinvolgere stupidamente da quelle sgradevoli dis…

Aiutare: il Counseling

Sulla traccia de “Il Counseling. Nella relazione d’aiuto” di Stephen Murgatroyd
Varie sono le forme d’aiuto, che l’autore considera in qualità di processo, che è possibile sperimentare anche nella vita di tutti i giorni, egli ne individua sette tipologie: dare informazioni; azione diretta d’aiuto; insegnamento; aiuto nel cambiamento di sistemi organizzativi; difesa; fornire verifiche di ritorno e agevolazioni.
Ciò rende evidente che tutte queste modalità d’aiuto hanno un campo d’azione estremamente vasto, sia come modalità e varietà di circostanze, sia come interazione tra due o più individui e come intenzionalità e strategie d’intervento.
Per il Counseling aiutare è qualcosa che rende la gente capace di cambiare e gestire meglio la propria vita.
Secondo lo psicologo John Heron ci sono sei principali strategie d’aiuto che raggruppate formano due principali stili di aiuto: 1.lo stile prescrittivo (tendenzialmente più direttivo verso l’azione specifica) 2.lo stile facilitativo o sviluppant…

Omaggio a Carl Gustav Jung - Dal Profondo dell'Anima

YogaDanza: Dal caos alla forma

alla scoperta degli archetipi dominanti nella propria vita
...posso comprendere me stesso, solo in rapporto alle vicende interiori, sono queste che hanno caratterizzato la mia vita, ecco perché parlo principalmente di queste esperienze. I sogni e le fantasie costituiscono parimenti, la materia prima della mia attività scientifica, sono stati per me il magma incandescente dal quale nasce, cristallizzandosi, la pietra che deve essere scolpita.
C. G. Jung
...L'immaginazione attiva di Jung, non si prefigge alcun obiettivo, se non quello di ri-vivere le immagini oniriche, che arrivano dall'inconscio renderle coscienti, nel percorso verso l'individuazione affinché si arricchiscano ed evolvano, stimolando le capacità curative della creatività, annullando l'IO giudicante, il critico interiore...” Galimberti
La psicoanalisi di Jung punta sul processo di individuazione, individuazione del Sé Spesso si diventa “persona” sulla base dei modelli sociali che…

Ardhanarishvara अर्धनारीश्वर IL MATRIMONIO INTERIORE

Il 21 giugno, solstizio d’estate il giorno più lungo dell’anno, l’Italia intera si unisce nella vibrazione di un unico OM.
La notte in cui esotericamente il sole e la luna si uniscono, l’unione delle polarità maschile e femminile, alla luce delle candele per poter sperimentare qualsiasi tipo di yoga, dall’Ashtanga al Kundalini, Bikram o Hatha Yoga, Iyengar o Jivamukti, Kriya o Mantra Yoga, Power e Yoga Nidra, Meditazione e Yoga per bambini.

LA PRIMA NOTTE BIANCA DELLO YOGA IN ITALIA! 

Una manifestazione gratuita in collaborazione con centri ed insegnanti qualificati i quali offriranno lezioni gratuite in tutto il territorio nazionale. 

Per promuovere la salute e l’equilibrio attraverso questa antica disciplina, far conoscere le diverse scuole di yoga e praticare con insegnanti qualificati approfondendone la metodologia e le diverse caratteristiche.

ADYCA ASD presenta:
Ardhanarishvara

अर्धनारीश्वर

IL MATRIMONIO INTERIORE

esperienza di incontro con il proprio maschile e femminile attraverso lo …

Holi Pujan Vidhi, il potere di purificazione del fuoco

Holi Festival è a mio avviso una delle più belle celebrazioni al mondo, è sicuramente una festività molto antica e partecipata in India e Nepal. Viene menzionata nei Purana, i testi religiosi popolari hindu, realizzati per rendere più accessibile la lettura ai non "addetti ai lavori" e anche alle donne.
Come tutte le celebrazioni indiane ha la sua cadenza annuale rispettando i cicli lunari, quest'anno cade oggi 4 marzo Holika Dahan, la celebrazione del fuoco e domani 5 marzo Rangwali Holi, il famoso festival con i colori.  Holi Pujan Vidhi, il rito del fuoco rappresenta la vittoria del bene sul male, rappresentata da diverse storie mitologiche, che ci rimandano al meraviglioso dinamismo ed apertura indiani nel fare esperienza, niente ha una sola prospettiva per un osservatore attento.  Questa è una cerimonia gestita spesso dalle donne, che la sera di Holika Dahan organizzano la pira di legno, si procede all'accensione della stessa su 7 punti e le Sakti in azione gir…